top of page

HASARD ENSEMBLE

 

HASARD ENSEMBLE - Il gemellaggio

Hasard Ensemble è il nome del progetto di gemellaggio tra Barbe à Papa Teatro e la compagnia francese De l'âme à la vague. Nel 2022 le compagnie si sono conosciute al Festival Off Avignon, presso il teatro L'Atelier 44, che ospitava gli spettacoli: Il coro di Babele e Lettre aux paysans. Questo primo incontro, avvenuto per caso, è stato determinante per avviare un percorso che, nel 2023 ha portato al progetto di gemellaggio, sancito dal Manifesto di Sousse, un manifesto di intenti che prende il nome dalla località tunisina in cui è stato scritto nell'ottobre 2023.

Nel 2024 De l'âme à la vague sarà presente in Sicilia e, in estate, le compagnie si ritroveranno nuovamente al Festival Off Avignon.

 

È in cantiere il progetto triennale Fiumi dello stesso mare / Rivières de la même mer che vede uno scambio territoriale tra le compagnie, in prospettiva di una creazione condivisa.

IL MANIFESTO DI SOUSSE

 

Perché il suono delle onde cullerà sempre le nostre coscienze.

Perché il teatro e il mare sono sinonimi.

 

Perché le nostre parole, le nostre voci e i nostri corpi sono per il teatro ciò che le onde sono per il mare.

 

Perché un giorno ad Avignone abbiamo capito che il nostro incontro non era un caso.

 

Perché il teatro è uno dei modi migliori, se non il migliore, per provare a prendersi cura di un mondo che ha bisogno di comprensione universale.

 

Perché ci siamo riconosciuti e riconosciute nella convinzione comune che l'arte e il teatro sono la nostra forma di resistenza in questo mondo, forte ma non violenta, dolce e leggera come lo zucchero filato, ci siamo riconosciuti e riconosciute come esseri umani accoglienti e appassionati, anime dello stesso mare, nel desiderio di lottare con la forza di un'onda e la dolcezza dello zucchero.

 

Perché crediamo nell'unità mondiale, e sappiamo che il Mar Mediterraneo ne è uno dei più fedeli ambasciatori.

 

Perché dovunque ci troviamo sulla Terra, i nostri fiumi confluiscono nello stesso mare.

Perché siamo tutte e tutti fiumi dello stesso mare.

Perché il mare è unico, ogni onda è differente.

Perché la Tunisia doveva essere il paese che ci avrebbe riuniti e riunite, noi che veniamo dalla Francia e dall'Italia, dalla Sicilia e dalla Loira, da Saint-Étienne e da Palermo, Roma, Catania, Valencia, Ferrara, Partinico.

Noi Chiara, Claudio, Federica, Grégory, Nathan, Roberta e Totò

Dichiariamo che le nostre rispettive compagnie,

Barbe à Papa Teatro e De l'âme à la vague,

Sono gemellate, con il mare e il suono delle sue onde come Testimoni,

Dichiariamo la nostra convinzione a creare insieme e fare in modo che il teatro ci renda ancora più vicini e vicine.

 

Con tutta la nostra gratitudine verso il Mar Mediterraneo.

 

A Sousse,

Domenica 8 ottobre 2023

bottom of page